CRS4

Studio modellistico dell'effetto del grado di confinamento di un acquitardo sulla contaminazione di un acquifero costiero multistrato

Pierluigi Cau, Giuditta Lecca
Ingegneria e Geologia degli Acquiferi, Volume 18, page 13--23 - 2003
Download the publication : crs4_1056.doc [1.3Mo]  
Per la gestione e la salvaguardia delle risorse idriche, ma anche ai fini della pianificazione territoriale di ampie aree e del coordinamento di interventi strutturali, risulta di rilevante interesse studiare léffetto della variabilità spaziale delle proprietà idrogeologiche del mezzo sui fenomeni di contaminazione e miscelazione di acque di falde superficiali e profonde. Quando, come spesso accade, un acquifero superficiale è separato dallácquifero profondo da uno setto di confinamento discontinuo e localmente permeabile, léffetto delle zone ad alta permeabilità del setto è molto importante per la corretta interpretazione dei fenomeni di circolazione idrica nel sottosuolo. La presente nota riguarda lo studio delléffetto del grado di confinamento di un acquitardo discontinuo sulla circolazione idrica tra due unità acquifere produttive costiere, mediante un modello numerico basato su tecniche computazionali avanzate. Le proprietà idrogeologiche dellácquitardo, in quanto legate ad una realtà naturale non direttamente osservabile, risultano di difficile identificazione e descrizione e nello studio vengono trattate in termini di distribuzioni di probabilità. Alla generazione sintetica dei campi di conducibilità idraulica del setto argilloso segue uno studio modellistico di tipo Monte Carlo del flusso e trasporto di inquinante in acque sotterranee. Particolare enfasi è stata posta sulle differenze riscontrate tra le concentrazioni simulate dal modello numerico tridimensionale nel caso di setto di confinamento continuo ed impermeabile (approccio deterministico, [Cau et. al., 2002]) e nel caso discontinuo e localmente permeabile (approccio stocastico, il presente studio). La metodologia proposta, per la possibilità di ipotizzare i caratteri medi dei processi ed il loro campo di variazione, si è dimostrata efficace per individuare le zone nelle quali léterogeneità del setto ha unínfluenza sulla contaminazione degli acquiferi. Lo studio è stato applicato allácquifero costiero multistrato di Oristano, Sardegna centro--occidentale, interessato da intrusione marina.

BibTex references

@Article{CL03c,
  author       = {Cau, P. and Lecca, G.},
  title        = {Studio modellistico dell'effetto del grado di confinamento di un acquitardo sulla contaminazione di un acquifero costiero multistrato},
  journal      = {Ingegneria e Geologia degli Acquiferi},
  volume       = {18},
  pages        = {13--23},
  year         = {2003},
  note         = {idxproject: ISR8-C11/B MURST-GW, INCO ICA3-2001-20004 SWIMED},
  keywords     = {Monte Carlo analysis, groundwater models, water resources management},
  url          = {http://publications.crs4.it/pubdocs/2003/CL03c},
}

Other publications in the database

» Pierluigi Cau
» Giuditta Lecca